QR Code

La Val Taro in tavola

La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa

per il genere umano che la scoperta di una nuova stella.

(Anthelme Brillat-Savarin)

La varietà paesaggistica di queste terre ci donano innumerevoli prodotti eno-gastronomici di grande pregio.

Protagonista indiscusso delle produzioni tipiche locali è il Fungo Porcino di Borgo Val di Taro che ha ottenuto nel 1996 la prestigiosa certificazione I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta). La sua fama è talmente cresciuta negli anni, da avere un itinerario tutto dedicato alla degustazione di piatti tipici a base di esso, la Strada del fungo porcino di Borgotaro.

Anche numerosi eventi come la Fiera Nazionale del fungo porcino di Albareto, Autunnando di Valle in Valle e la Fiera del fungo di Borgo Val di Taro hanno saputo sfruttare al meglio la popolarità e le proprietà nutritive di questo prodotto, tanto da diventare appuntamenti annuali importanti a livello nazionale.

Il Fungo Porcino I.G.P.

Il Fungo Porcino I.G.P.

Un’altra peculiarità gastronomica della zona è l’allevamento del maiale nero dal quale si ricavano ottimi insaccati e carni prelibate.

Il sottobosco valtarese non offre solamente l’ottimo porcino, ma anche frutti di bosco che vengono lavorati per produrre conserve e, nel caso della castagna, possono diventare farina per ottime frittelle, per lo squisito castagnaccio o semplicemente per essere arrostite sul fuoco. Anche la castagna ha portato alla creazione di eventi e manifestazioni autunnali a lei dedicati come la Sagra della castagna di Borgotaro e la Festa della castagna a Folta.

La prelibata castagna valtarese

La prelibata castagna valtarese

La cucina valtarese ha tutte le caratteristiche della cucina emiliana, povera ma succulenta. Accanto agli immancabili anolini in brodo troviamo carni prelibate, spesso di cacciagione, insaccati e il gustoso Parmigiano Reggiano.

Le torte salate sono un’altra specialità alla quale sono dedicate numerose manifestazioni estive e che si possono trovare nei menu dei nostri ristoranti e agriturismi.

Nei ristoranti della zona si possono gustare queste specialità e nella stagione estiva non mancano manifestazioni all’aperto dedicate proprio alla degustazione di carne alla griglia, torta fritta e la prelibata trota. Per esempio, a Bedonia, la Sagra della Trota viene organizzata da più di 150 anni e ottiene sempre un notevole successo.

2017-04-28T6:19:09+00:00
Gian Marco Tedaldi @ BKTP Group Web Agency + Design